Missione Padri Carmelitani Scalzi in Albania


Vai ai contenuti

Comunità Femminile

Noi, suore carmelitane siamo venute in Albania nel 2003.
Il vescovo del luogo Mons Dode Gjergji ha costruito il convento per noi vicino ad un piccolo villaggio, sulla collina dove risiedeva, (prima della dittatura del comunismo) la sede vescovile dell’antica diocesi di Sapa. Questo paese è luogo del martirio e della sofferenza (nell tempo del comunismo era un campo di concentramento), e di conseguenza è luogo di benedizione. Noi siamo venute in Albania, nella terra bagnata dal sangue dei testimoni della fede e del perdono, della fedeltá a Dio ed alla Chiesa, ai testimoni dell’amore per i quali l’amore è stato più forte della morte. Siamo venute dai tre Carmeli di Croazia, piene di entusiasmo convinte che ci ha chiamato Lui, nelle cui mani e cuore abbiamo messo tutta la nostra vita.
Considerato che avevamo saputo che la Chiesa in Albania ha un grande bisogno di sacerdoti e catechisti, per i sostenitori della compassione spirituale e materiale, ci siamo poste una sola domanda: accetteranno i sacerdoti, i religiosi e i fedeli il Carmelo, il nostro stile “di nascondimento” della nostra vita senza “le attivitá esterne”?
Per la nostra grande gioia lo abbiamo scoperto subito e abbiamo visto che non solo ci capiscono, ma che anche credono nella potenza della preghiera, che si fidano e che valorizzano la nostra vita.
I fedeli dell’Albania hanno custodito viva la fede anche durante le più grandi persecuzioni. La vita con Dio, la fede in Lui e l’accettazione della Sua volontá, è qualcosa che appartiene alla mentalitá degli albanesi. Crediamo che questo è frutto del sangue versato per Gesù. Anche noi sperimentiamo ogni giorno la benedizione, la pace e la protezione che ci circonda dall’inizio fino ad oggi... Crediamo che anche le nuove vocazioni sono frutto di questo amore.

La nostra piccola comunitá è composta da 9 sorelle di cui 3 albanesi dell’Albania, 1 albanese di Monte Negro, 1 albanese del Cossovo e 4 croate. Non potremmo ringraziare mai abbastanza il Signore, per la gioia e per l’amore che abbiamo vivendo insieme con Gesù come ha desiderato la nostra Santa Madre Teresa.

Adesso, dopo 10 anni possiamo dire che il Carmelo ha messo le radici nella terra dell’Albania, cercando di vivere in pienezza il carisma del Carmelo con “colori albanesi”.



Torna ai contenuti | Torna al menu